Cash flow

Il cash flow in italiano conosciuto come flusso di cassa è un indicatore fondamentale per la propria azienda, in quanto riesce a mostrare la stabilità o l’instabilità di essa.

Infatti la liquidità dell’azienda può essere subito ricostruita grazie alla somma totale del cash flow: entrate di cassa meno flussi negativi

Se il risultato di questa semplice ma fondamentale operazione risulta come positivo significa che l’azienda ha delle possibilità finanziaria e può gestire altre spese oltre a quelle già inserite nel cash flow, in caso il risultato fosse negativo, vuol dire che l’azienda sta gestendo e creando più spese di quante se ne possa permettere

Cash flow: è obbligatorio farlo?

Solitamente il calcolo del flusso di cassa viene visto come qualcosa in più da fare, in quanto la contabilità di un’azienda richiede già diverso tempo e risorse, e per questo che FatturaPRO.click per tutti i suoi cliente Plus ha deciso di aggiungere questa feature in modo da dare l’opportunità di vedere in tempo reale la vera liquidità della propria azienda. La dashboard facile e intuitiva, dove si possono aggiungere le spese e le entrate, mostra delle chart dalle quali creare report e previsioni

Liquidità reale, liquidità prevista, entrate previste e uscite previste

Dentro alla dashboard di Cash flow di FatturaPRO si possono vedere le seguenti categorie: liquidità reale, liquidità prevista, entrate previste e uscite previste. Ognuna di queste viene rappresentata dentro al flusso di cassa con una linea dentro a una tabella. 

Queste mostrano i movimenti della liquidità nel tempo. Il saldo reale e quello previsto dovrebbero essere sempre gli stessi (se tutte le fatture vengono pagate nella data inserita), tuttavia se un cliente dovesse pagare dopo o le date dovessero cambiare, la liquidità prevista e quella reale non coincideranno. Per comprendere meglio il concetto, un sistema molto simile è quello del “saldo contabile” e “saldo disponibile” del conto corrente in banca