Identificazione diretta IVA

Atto che deve essere fatto dalle aziende straniere che vendono in Italia tramite e-commerce e superano i 10.000 euro annui di fatturato. Il regime da utilizzare per questo tipo si soggetto è il IVA OSS

C’è bisogno di un rappresentante fiscale?

Se si opta per utilizzare l’identificazione diretta IVA il rappresentante fiscale non è necessario. Solo chi risiede all’estero non può compiere la procedura ed è per questo che necessita della figura del rappresentante fiscale.

Identificazione diretta IVA: i soggetti interessati

I soggetti che devono svolgere questo tipo di identificazone sono: 

  • Privati consumatori;
  • Enti non commerciali privi di partita IVA;
  • Soggetti non residenti, anche se in possesso di partita IVA.

Tutte le operazioni eseguite nei confronti di altre imprese sono soggette all’emissione di fattura elettronica. La fattura non riporterà, in questo caso, l’indicazione della partita IVA italiana. Il soggetto committente italiano, invece, deve registrare la ricevuta del soggetto estero attraverso la procedura del Reverse Charge con il meccanismo dell’autofattura, oppure dell’integrazione contabile.