Pace contributiva

La pace contributiva è il metodo per recuperare i periodi di inattività dei versamenti verso lo stato. 

Pace contributiva: le regole e le condizioni

I periodi riscattabili non possono essere già oggetto di obbligo contributivo o coperti da altra contribuzione versata altre forme di previdenza obbligatoria. Il riscatto di questi può essere rateizzato senza subire nessun tipo di interessi.

Per riscattare anni di mancati versamenti contributivi, sono state create delle formule assicurative specifiche:

  • Assicurazione generale obbligatoria (AGO);
  • Fondi esonerativi dell’AGO;
  • Forme sostitutive ed esclusive dell’assicurazione generale obbligatoria (Inpdap, Insp…);
  • Gestione separata.

Chi può accedere alla pace contributiva?

Possono accedere alla pace contributiva tutti coloro che: 

  • Sono iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, oppure ad altre forme sostitutive ed esclusive, o alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, o, ancora, alla gestione separata;
  • Non sono già titolari di pensione;

Sono privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.