Note spese

Sono documenti compilati dai dipendenti dove vengono elencate tutte le spese di una trasferta di lavoro.  Questo viene fatto per tracciare e regolarizzare le spese al di fuori dal luogo di lavoro e per dare un rimborso delle spese ai dipendenti completo e trasparente. 

Esistono tre tipi di note spese:

  • Analitico o a piè di lista (lista esaustiva di tutte le spese);
  • Forfettario;
  • Misto.

Possono essere tutti utilizzati, ma non ne la stessa trasferta.

Note spese per i lavoratori autonomi

In questo caso ci sono due modalità per il rimborso delle spese. Possono essere sostenute prima dal lavoratore indipendentemente e poi restituite o direttamente dal committente senza doppi passaggi. In entrambi casi è necessaria l’emissione dell’e-fattura.   

La conservazione dei documenti

Bisogna conservare tutti i documenti originali con tutti i giustificativi allegati. Le note spese devono essere conservate per 10 anni e per il regolare tempo per gli accertamenti fiscali. 

Le note spese possono anche essere conservate digitalmente, però i giustificativi no.